Università del Salento, Lecce

⚠️ MANUALE DI SOPRAVVIVENZA ALL’EMERGENZA: DIDATTICA ⚠️

Scontato per un’università parlare di didattica?
Certo, dovrebbe essere la sua prima missione.
E se invece parlassimo di TELEDIDATTICA?
Siamo ancora sicuri che l’università sia il luogo adatto?

🔴 Le università pubbliche italiane sono state indotte alla teledidattica, nella stragrande maggioranza dei casi, dalla situazione emergenziale. Un bene? Forse più in là. Ad ora l’università, in una situazione di crisi, non ha ancora fornito tutto il necessario affinché il cambiamento non rischi di gravare sulle spalle di qualche studente!

🔴 Cosa manca, dunque, e cosa chiediamo?
Chiediamo che tutti gli studenti e studentesse di questo Ateneo vedano il loro percorso universitario, se pur in questo periodo di emergenza, tutelato in ugual modo, garantendo tutti i servizi essenziali al conseguimento del titolo di studi.
Irragionevole per un’università situata in una determinata provincia pugliese dare per scontato che TUTTI gli studenti possano essere in possesso di una connessione e di un dispositivo tale da poter garantire una stabile partecipazione alle lezioni ed un sereno approccio agli esami telematici.

🔴Abbiamo forse dimenticato, ad esempio, che in molti paesi del leccese e della maggior parte delle province di provenienza della popolazione studentesca non sono ancora iniziati i lavori infrastrutturali per poter consentire una connessione alla rete internet tramite fibra ottica ?
Basterebbero queste poche premesse affinché le esigenze didattiche degli studenti delle quali cerchiamo ogni giorno di farci portavoce come sindacato studentesco venissero accolte e ritenute indispensabili!
Incessantemente chiediamo e continueremo a chiedere un dialogo con le autorità della nostra università per far ascoltare loro la voce degli studenti.

Cosa vogliamo? Leggilo qui, e ricorda… DON’T PANIC!