Università del Salento, Lecce

Elezioni CNSU: UDU LECCE seconda lista d’ateneo con oltre 1000 voti

Nel giorno successivo alle elezioni per il rinnovo della rappresentanza nel Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari possiamo soffermarci su una lucida analisi che non risulti affrettata e parziale. In un sistema elettorale proporzionale come il nostro,  porre l’attenzione sul mero dato numerico assoluto, non rende l’idea del reale andamento della tornata elettorale. Non possiamo che ritenerci soddisfatti del risultato ottenuto, sia in termini assoluti sia relativi. Infatti, prendendo in considerazione esclusivamente il dato assoluto, con 1100 voti, registriamo una crescita non indifferente rispetto al dato delle elezioni interne del 2018, affermandoci seconda lista d’ateneo. D’altro canto, valutando il dato relativo, la realtà dei fatti parla chiaro: abbiamo raddoppiato il nostro consenso nell’ateneo salentino, attestandoci oltre il 30% rispetto all’affluenza totale. Registriamo un avanzamento generale su tutti i dipartimenti, a fronte delle altre forze che vedono diminuito il proprio consenso nella maggior parte dei corsi di laurea.

Ringraziamo i quasi 1100 studenti che hanno riposto fiducia in noi.  Anche grazie a voi possiamo oggi affermare, senza timore di poter essere smentiti, che il sole su Lecce non si è spento ed è pronto a splendere ancora più forte nell’intero territorio pugliese. Ci siamo impegnati in un percorso di crescita e di rappresentanza insieme agli studenti dell’Unisalento, sempre in difesa dei loro diritti. Gli studenti lo hanno riconosciuto e continuano a credere in noi come forza alternativa ad un sistema che da troppi anni si rivela inefficiente e poco trasparente.

Siamo soddisfatti che, nonostante il clima politico nazionale e locale che stiamo vivendo, gli studenti dell’Unisalento abbiano deciso di arginare l’estrema destra. Accogliamo inoltre positivamente la presenza,  in questa tornata elettorale, di un’altra realtà realmente di sinistra come quella del Fronte della Gioventù Comunista.

Dichiara il portavoce Lorenzo D’Amico: “Il nostro impegno non si ferma qui, continueremo a lottare sempre al fianco degli studenti, in difesa dei loro diritti, a dispetto di chi considerava la nostra esperienza associativa un semplice fuoco di paglia e la candidatura di Eleonora Vergine una semplice candidatura di testimonianza.

Post Correlati